deficit calorico

Deficit calorico e dieta ipocalorica, sono alcuni dei termini utilizzati quando si parla di perdere peso, ma cosa significano esattamente? E come possiamo impostare la dieta in maniera corretta?

Il deficit calorico è la riduzione di calorie rispetto alla spesa energetica totale giornaliera: nel caso di una dieta dimagrante, è fondamentale per assicurarsi la perdita di peso, diminuire le calorie di una certa quantità rispetto a quelle che si bruciano, ottenendo così un dimagrimento.

Come creare un deficit calorico?

Per perdere peso bisogna creare una situazione di deficit calorico, capendo quanto ne dobbiamo impostare per iniziare la dieta dimagrante.

I fattori da considerare sono diversi:

  • in primis se si è uomo o donna, perché naturalmente vi sono fabbisogni diversi.
  • Sebbene lo scopo della dieta sia perdere peso, è bene sapere che un dimagrimento ottimale e senza rischi per la salute, si ottiene perdendo 1 kg o al massimo 1,5 kg alla settimana; questo perché una perdita di peso eccessiva e un’alimentazione troppo ipocalorica, possono sortire nell’organismo effetti indesiderati, come stanchezza cronica, svenimenti, perdita di concentrazione, riduzione del metabolismo basale, perdita della massa muscolare e oltretutto il non raggiungimento del peso desiderato.
  • Vi è poi da considerare il tipo di vita che si svolge, ovvero se si è sedentari, leggermente attivi o attivi e sportivi, perché va da sé che ad ogni condizione sono necessarie calorie diverse.

Creare un deficit calorico giornaliero maggiore per perdere più peso, oltre alle conseguenze elencate precedentemente, porta altri problemi. Infatti, maggiore è il deficit, meno sostenibile è la dieta e più facile stallare, perché il metabolismo basale si abbassa maggiormente.

Quindi, metabolismo basale e dieta sono due termini importanti in una alimentazione ipocalorica.

deficit calorico

Calcolo Calorie per dimagrire

Per stabilire cos’è il deficit, bisogna fare il calcolo calorie giornaliere per dimagrire.

Ma come creare ed ottenere questo deficit calorico giornaliero di tr 200/500 calorie in modo intelligente?
La cosa migliore da fare, è ottenere questo deficit in modo duplice: tagliamo il 50% del deficit dalle nostre calorie, e l’altro 50% otteniamolo bruciando più calorie con l’attività fisica.

Ma per sottrarre calorie al nostro fabbisogno calorico giornaliero, chiaramente, dovremo sapere quanto bruciamo.

In passato, ma anche tutt’ora, si utilizzano formule o tabelle generiche in base all’etàsessoaltezzamassa muscolare (le più precise) a cui si può fare affidamento per calcolare il metabolismo basale del soggetto; a questo valore calcolato, si aggiungono le attività che si svolgono giornalmente.

Ottenuto tale valore, non si farà altro che che creare un deficit calorico ideale come detto, tra le Tr 200 e le 500 calorie giornaliere.

Questo calcolo deficit calorico, ci consentirà di perdere circa, da mezzo chilo a settimana fino a 2 chili, perché per perdere un chilo di peso, abbiamo bisogno di tagliare 7500 calorie in più rispetto alla nostra abituale routine.

Il punto fondamentale, è ottenere un valore di fabbisogno energetico del paziente, più possibile vicino al reale.

Chiaramente le formule del calcolo calorie hanno un’importante percentuale di errore e non tengono in considerazione elementi importanti come: gravidanzaattività tiroideagenetica metabolicaquoziente respiratorio etc….

Oggi però, attraverso la calorimetria indiretta, è possibile MISURARE (non calcolare) il metabolismo del soggetto (Unico strumento riconosciuto per tale valore dall’organizzazione mondiale della sanità).

Questo, chiaramente, porta a non fare errori nel momento in cui si sottraggono le calorie, perché si parte da un dato CERTO e MISURATO.

calcolo calorie giornaliere

Consumo calorico per dimagrire

Quindi per calcolare le calorie necessarie per dimagrire e perdere peso in modo efficace, e nel modo più rapido possibile, molti sono disposti a fare qualsiasi cosa: dalla dieta più assurda alle pastiglie miracolose.

Invece, i principi e le regole per dimagrire, sono stati già ampiamente definiti dalla ricerca scientifica e sono i veri motivi per cui molte diete definite come “miracolose” in realtà funzionano.
Non esistono segreti o trucchi, ma solo un po’ di impegno, buona volontà nel rispettare delle linee guida fondamentali, dopo una CORRETTA diagnosi di metabolismo basale e conseguente deficit calorico.

Contattami per avere qualsiasi informazione su come ottenere un deficit calorico per dimagrire.